Lecco, “Carlo Salvi” rinnova   gli impianti della spagnola Celo
Marco Pizzi

Lecco, “Carlo Salvi” rinnova

gli impianti della spagnola Celo

L’impresa di Garlate ha fornito le stampatrici di produzione delle viti per il settore auto

La Carlo Salvi ha rafforzato la collaborazione con il gruppo catalano Celo Screw Technology, specializzato nella progettazione e produzione di viti di precisione per l’auto e la componentistica elettrica.

Nello stabilimento di Barcellona è stata completata l’installazione di 15 nuove stampatrici high-tech made in Garlate, con le quali la società spagnola sta portando avanti la riorganizzazione completa della struttura aziendale. In due anni sono state sostituite tutte le precedenti macchine, circa 30 elementi, con quelli della Salvi. Veloci, precisi e affidabili, sono risultati adatti alla produzione di viti ad alta velocità e hanno consentito di raggiungere e superare le aspettative di produzione.

Lo scorso anno, infatti, è stato registrato un aumento a doppia cifra (tra il 20 e il 30%) derivante dall’incremento dei volumi e della velocità della produzione, dalla riduzione dei tempi e dei costi di lavorazione. La modalità di settaggio di ultima generazione, tipica delle stampatrici Carlo Salvi, consente inoltre di semplificare il cambio da una tipologia di produzione a un’altra, oltre che a facilitare la formazione del personale.

Si consolida il rapporto tra le due aziende, nato grazie alla partecipazione della realtà lecchese alle fiere internazionali. «L’incontro alla fiera Wire di Düsseldorf, punto di riferimento a livello internazionale alla quale non manchiamo mai di partecipare, ci ha portato alla realizzazione di test, progetti e prove, nel nostro stabilimento di Garlate: focalizzandoci sulla produzione di un particolare rappresentativo che rispondesse alle necessità di Celo - commenta Marco Pizzi, responsabile commerciale-. Abbiamo coltivato per lungo tempo la collaborazione con l’azienda di Barcellona e siamo sempre stati certi di poter essere il partner di riferimento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA