Lecco. Antifurti e sicurezza  Da due ditte nasce una start up
L’innovativo lucchetto di Maggi group con controllo a distanza

Lecco. Antifurti e sicurezza

Da due ditte nasce una start up

La società è la “My close”, è un’iniziativa di Corrado Maggi e Roberto Crippa

«Nuova sfida in un mercato con buone prospettive»

È nata una nuova start up che vede insieme due aziende del Lecchese. Maggi Group di Olginate e Technoprobe di Cernusco Lombardone hanno dato vita a “My close srl”, nuova società per lo sviluppo di apparecchi ad alta tecnologia nel settore della sicurezza.

Per Maggi Group si tratta di una sfida avviata nel 2013 con la messa a punto del lucchetto elettronico per veicoli Iclose, coperto da brevetto internazionale depositato in Europa e Stati Uniti, ideato da Corrado Maggi e con le parti meccanica ed elettronica fornite da Maggi Group e da Eletech (gruppo Elemaster) e app già realizzate per Apple e Android. La nuova società per Maggi rappresenta anche una svolta innovativa legata alla ricerca applicata, in un momento in cui il settore delle catene accusa le difficoltà di un mercato da tempo maturo.

Per Technoprobe, specializzata in nanotecnologie, è «una bella avventura tutta Made in Italy – commenta Roberto Crippa, direttore generale di Technoprobe e consigliere delegato di My Close – con due aziende del territorio che hanno saputo distinguersi per qualità e servizio in due settori molto diversi quali la meccanica di precisione e la microelettronica. Ci piace l’idea – aggiunge Crippa – di unire le forze per creare prodotti nuovi e andare alla ricerca di nuove opportunità di business».

“My Close” è appena nata ma nei fatti è già in piena attività. È di ieri l’assunzione, ci spiega Corrado Maggi, del secondo dipendente della start up, un giovane ingegnere che si aggiunge a un precedente già operativo sul primo prodotto, il lucchetto messo a punto nella fase sperimentale. E a inizio novembre la start up non mancherà di essere presente fra gli espositori della fiera sulla sicurezza che si svolgerà a Milano e poco dopo a Eicma, nello stand Maggi Group.

Ora si stanno sviluppando nuovi device non solo per la sicurezza sui veicoli ma anche per quella delle persone e degli ambienti. Si punta a un mercato diffuso nel mondo attraverso le reti di vendita di Maggi Group e di Technoprobe.

«Ancora una volta – afferma Corrado Maggi presidente di My Close – abbiamo deciso di intraprendere una nuova sfida dopo avere lanciato sul mercato un nuovo concetto di antifurto che coniuga un’eccellente protezione meccanica a quella elettronica. Grazie alla partnership con Technoprobe ci avviamo oggi verso progetti ancora più ambiziosi per portare innovazione in un settore che lascia spazi per nuovi progetti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA