La Carlo Salvi di Garlate   Rapporto forte con Fixfast
Marco Pizzi della Carlo Salvi

La Carlo Salvi di Garlate

Rapporto forte con Fixfast

Con l’impresa inglese una partnership avviata poco primo dell’inizio della pandemia

Il principale sito produttivo, di vendita e distribuzione, dell’azienda britannica Fixfast, specializzata nella produzione di viti auto perforanti per il settore edile, è nella contea del Kent e al quale se ne affiancano uno nell’Irlanda del Nord e uno negli Usa.

Recentemente questa realtà ha rivisto la propria produzione, orientandosi verso lo stampaggio a freddo da vergella di tutti i particolari della gamma. Questo cambio di rotta ha portato Fixfast all’esigenza di individuare un partner capace di rispondere con celerità e professionalità alle nuove richieste.

È da questa esigenza che è nata la partnership con la lecchese Carlo Salvi.

«Cercavamo un fornitore in grado di soddisfare le nostre esigenze e Carlo Salvi sin da subito si è dedicata a noi con competenza, rapidità e professionalità, avvalendosi del supporto della filiale a Telford. La collaborazione è iniziata all’inizio del 2020, poco prima dello scoppio della pandemia - commenta Michael Edwards, responsabile del dipartimento di ingegneria presso Fixfast -. Nonostante questo non ci siamo mai fermati, al contrario abbiamo continuato a lavorare con determinazione al raggiungimento del nostro obiettivo: lo sviluppo e l’installazione di una linea chiavi in mano composta da trafila, stampatrice a doppio colpo modello CS 003 completa di induzione, lavatrice, puntatrice e rullatrice. Carlo Salvi si è offerta come unico interlocutore per gestire e supportare tutto l’investimento».

I particolari prodotti vengono oggi commercializzati principalmente nel Regno Unito, ma l’export sta crescendo di anno in anno sino a raggiungere l’Australia. Le viti auto perforanti prodotte da Fixfast vengono utilizzate nell’ambito dell’edilizia, nello specifico nell’isolamento di facciate e tetti.

Marco Pizzi, responsabile di Carlo Salvi, sottolinea: «Questa collaborazione ha impresso un segno importante nella storia della nostra azienda: simboleggia il coraggio di aprirsi alle sfide e di affrontarle sempre con determinazione e professionalità, senza lasciarsi intimidire da uno scenario difficile come in questo caso, quello della pandemia. È un progetto del quale siamo fortemente orgogliosi, emblema dell’eccellenza del Made in Italy di cui vogliamo continuare ad essere fieri esportatori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA