Garlate, Baby gang scatenata   terrorizza il paese
I ragazzi hanno imperversato sul lungolago con un cane

Garlate, Baby gang scatenata

terrorizza il paese

Un gruppo di ragazzini nordafricani ha compiuto una serie di vandalismi seminando il panico tra residenti

Sulla spiaggia con un cane per spaventare i gitanti, minacce, aggressione a un muratore e persino furto di panni stesi

Hanno aggredito un muratore cercando di colpirlo con lancio di oggetti e pare abbiano anche cercato di estorcere denaro a un ragazzo. Hanno molestato le persone intente a prendere il sole sul lungolago. Hanno aizatto il loro cane contro altri cani e perfino contro i passanti facendo spaventare i presenti . Hanno riempito di insulti ogni uomo o donna che hanno incontrato nel loro tragitto. Hanno danneggiato proprietà private e fatto irruzione in un’abitazione in ristrutturazione.

Tutto questo in poco più di un’ora,in pieno giorno

Mattinata di follia

È stata una mattinata di follia e violenza, quella di ieri, giovedì a Garlate. Scene da “Arancia meccanica” che non sono affatto consuete nel piccolo paese rivierasco.

Un gruppo di ragazzi, pare tutti minorenni residenti nel calolziese e di origini nordafricane, ha seminato il panico in paese, dal lungolago al centro. Per fortuna la gang di giovanissimi delinquenti è stata individuata e identificata dai Carabinieri della stazione di Olginate. L’intera vicenda è tutta da ricostruire e le indagini sono in pieno corso, ma la paura a Garlate è stata grande.

Servizio completo su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 24 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA