Galbiate, blindata   la villa di Celentano
Claudia Mori e Adriano Celentano sono sposati nel 1964

Galbiate, blindata

la villa di Celentano

Il comandante provinciale dei carabinieri ha fatto visita al “molleggiato” e a Claudia Mori.Si studiano le immagini delle telecamere private. Indagini a tutto campo

Il comando provinciale dei carabinieri, sentita la Prefettura, ha disposto un servizio di vigilanza radiocollegata mirato sulla proprietà di Adriano Celentano e Claudia Mori, presa di mira da ignoti.

Era stato lo stesso cantante a dare notizia di «fatti molto gravi che si stanno verificando nell’abitazione di Galbiate», pubblicandola, martedì sera, sul proprio blog. La vigilanza radiocollegata consiste nel passaggio frequente di pattuglie, che sorveglieranno la villa dove ieri mattina, intanto, i carabinieri si sono recati per raccogliere la denuncia e acquisire le immagini registrate del sistema di videosorveglianza interno, del quale la dimora – circondata da un vasto parco - è dotata. .

Il tenente colonnello Pasquale Del Gaudio, comandante provinciale dell’Arma, ha voluto incontrare la famiglia Celentano personalmente, rassicurando in particolare Claudia Mori, molto colpita dall’accaduto; l’attrice, la mattina stessa, aveva dichiarato, in un’intervista sul “Corriere della sera” di non riuscire più a dormire, dopo l’accaduto

L’episodio riferito ai giorni scorsi ha riguardato la macchina della Mori, della quale è stato rotto il lunotto posteriore: si trovava vicino alla porta d’ingresso della villa. La mattina, l’attrice doveva spostarsi per lavoro e stava quindi salendo a bordo: scioccata, ha constatato il vetro in frantumi; dentro l’abitacolo - ha riferito – c’erano due borse, che però non sono state toccate.

Le indagini, da parte del comando dei carabinieri, si svolgono in tutte le direzioni, senza trascurare alcuna ipotesi, benché quella della criminalità attratta dalla prospettiva di un ricco bottino nella sontuosa proprietà, sia la più accreditata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA