Duello sui 25 milioni di Villa Serena  «Giù le mani dai soldi di Galbiate»
Galbiate - Il dibattito è stato innescato dalla decisione di vendere la Residenza sanitaria entro la fine dell’anno

Duello sui 25 milioni di Villa Serena

«Giù le mani dai soldi di Galbiate»

Visconti (Pd): «Il 98% dei proventi deve rimanere nel nostro paese»

Giù le mani dai soldi di Villa Serena Spa.

È del Circolo Pd di Galbiate la prima reazione all’ipotesi di un fondo nel quale far confluire i proventi della vendita all’asta delle azioni.

L’idea è circolata tra i Comuni soci, tra i quali si è costituito un gruppo di lavoro, composto da funzionari, ma per il quale è anche in corso la designazione anche di un referente politico, pensato per mediare su finalità di ambito, da dare all’enorme tesoro che deriverebbe dall’asta della casa di riposo galbiatese: oltre 25 milioni di euro, che la norma obbliga a spendere solo per opere in campo sociale (nè servizi, né investimenti in altri settori). «Il 97,68% dei quali - sottolinea il coordinatore del Pd galbiatese, Giuseppe Visconti - spettano indiscutibilmente al Comune di Galbiate. È priva di qualsiasi fondamento giuridico ogni altra ipotesi».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA