«Attraversano i binari per fare prima»  Cittadini lanciano l’allarme sicurezza
Testimoni raccontano di giovani che attraversano i binari

«Attraversano i binari per fare prima»

Cittadini lanciano l’allarme sicurezza

Testimonianze allarmanti di passanti che hanno filmato giovani in stazione

«Servirebbero maggiori controlli» . L’assessore: «Aspiranti suicidi, competenza delle Ferrovie»

La pessima abitudine di attraversare sui binari, nonostante la presenza di sottopassi, riguarda anche la stazione ferroviaria di Calolzio. La segnalazione del pericoloso comportamento tenuto da un nutrito gruppo di ragazzi, frequentatori dello snodo di via Galli, arriva da un cittadino calolziese, che ne ha ripresi anche alcuni con il suo telefonino.

Rischi assurdi

«E’ assurdo prendersi dei rischi in questo modo, quando ci sono i percorsi pedonali che permettono di spostarsi in sicurezza da una banchina all’altra», ha commentato Giuseppe Zofrea, testimone in questi giorni di quanto accade in stazione anche a Calolzio.

Solo un mese fa, attraversare i binari è costato la vita a Yuriy Verzhbyts’kyy, 15 anni, morto domenica 17 dicembre a causa delle gravissime ferite riportate il venerdì precedente. Giunto in stazione a Mandello, dove viveva con la famiglia, il giovane aveva attraversato i binari e non si era accorto, forse a causa anche delle cuffiette che indossava come sua abitudine, del treno che stava sopraggiungendo.

I particolari su La Provincia di Lecco in edicola sabato 20 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA