Valmalenco regina del freestyle  Ospiterà i mondiali juniores
Il rendering con la pista a pochi metri dall’Albero della vita nell’area Expo

Valmalenco regina del freestyle

Ospiterà i mondiali juniores

La località è stata scelta anche per il prossimo anno dalla Federazione. A novembre ci sarà un’anteprima con il Big Air nell’area Expo a Milano.

Il calendario di Coppa del Mondo si arricchisce di un nuovo prestigioso doppio appuntamento sul territorio nazionale. La Federazione internazionale dello sci ha infatti ufficializzato per venerdì 11 e sabato 12 novembre, nell’area Expo di Rho alle porte di Milano, le date del Big Air di Freestyle e Snowboard maschile e femminile che aprirà ufficialmente la stagione di competizioni.

L’Albero della vita, simbolo dell’importante manifestazione conclusasi lo scorso anno, sarà “testimonial” di questo grande evento sportivo.

Gli spazi dell’area Expo sono il palcoscenico ideale, ormai da diversi mesi, di importanti manifestazioni, che danno ulteriore lustro alle infrastrutture. Un’impresa non da poco, che vedrà il comitato organizzatore presieduto dallo Sci Club Fab Snow Eagle, unitamente allo staff della Fab – Funivie al Bernina e del Consorzio turistico Sondrio e Valmalenco impegnati in prima linea in questa importante manifestazione.

Un team di professionisti che scenderà dalla Valmalenco per portare a Milano “un’anteprima” della prossima stagione invernale malenca. È la seconda volta che un evento di questa portata viene svolto nel capoluogo lombardo: la prima fu dieci anni fa, nel 2006.

Una tre giorni che oltre alla spettacolarità della gara (sono previsti oltre 150 atleti da tutto il mondo nelle due specialità) vedrà un ricco programma di contorno, dove tra eventi e collaterali verranno proposte tutte quelle tipicità che fanno unico il territorio Valtellinese. Ma non è finita qui: sarà ancora la Valmalenco a ospitare i Mondiali Juniores di Freestyle nel 2017.

La località valtellinese è infatti stata scelta dalla Federazione internazionale dello sci durante il convegno tenutosi lo scorso mese di giugno a Cancun, per l’ottima organizzazione mostrata negli anni passati, che ha visto le piste degli impianti malenchi protagoniste per quattro anni consecutivi fra il 2012 e il 2015, con la sola pausa della scorsa stagione in cui la rassegna iridata di categoria fu divisa fra Minsk (in Bulgaria), Val Thorens (Francia) e Are (Svezia). Le date precise delle competizioni (previste per la prima settimana di aprile 2017) saranno comunicate a breve.

Un altro importante riconoscimento, dunque, che pone il comprensorio Malenco tra le più blasonate stazioni sciistiche mondiali per queste due specialità di gare altamente spettacolari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA