Umiltà per uscire dalla crisi  Lecco a Lodi per fare punti
il giovane Garofoli in forse per la trasferta di Lodi

Umiltà per uscire dalla crisi

Lecco a Lodi per fare punti

Sul campo del Cavenago Fanfulla (ore 15) per cercare l’impresa. Il diesse Gonzaga: «Per ritrovare il morale dobbiamo muovere la classifica»

A Lodi per…fare un passo avanti. Lanciare proclami di vittoria, oggi contro il Cavenago Fanfulla (ore 15 con diretta web su laprovinciadillecco.it), in uno dei pochi stadi caldi della categoria, apparirebbe stucchevole. Stonato, quantomeno.

Questo Lecco, con Gian Piero Zamboni in panchina, oggi come oggi, non può promettere nulla. Può cercare di uscire da una crisi che in campionato e poi in Coppa, pochi si aspettavano, visti gli avversari non certo insuperabili (se si esclude Monza e forse Pro Patria). Oggi arriva la terza squadra non di prima fascia.

Ma visto il buongiorno (Bolzano e Darfo), meglio non illudersi: ci sarà da sudare. E da evitare, a tutti i costi, la seconda sconfitta di fila in campionato (senza contare l’eliminazione in Coppa).

Per i tre punti, si vedrà. Lo stesso diesse Tiziano Gonzaga non lancia alcun proclama: «Dobbiamo scendere in campo alla Besanina per offrire ai nostri tifosi una bella prestazione e cercare di muovere la classifica. Per fare un passo avanti, insomma. Questo per cercare soprattutto di riprendere il morale perduto».

Le buone notizie, non mancano, anche se l’ultimo arrivato Marko Matic, non sarà in campo, in attesa del transfert dalla federazione croata.

«Dei quattro infortunati, ovvero Parravicini, Orlando, Garofoli e Marcone, solamente quest’ultimo rimane indisponibile – spiega il dirigente –. Gli altri si sono allenati sia venerdì che ieri, per cui sono stati convocati. Il mister ci penserà su tutta notte su chi fare giocare, dopo di che si formerà l’undici di base. Non è facile perché, comunque, tra gli infortunati che hanno appena ripreso e dunque non si sa come potranno reagire, ci sono ben tre 1997: Garofoli, Marcone e Parravicini. Orlando, invece, dovrebbe farcela. Lo staff medico ha dato il suo via libera».

Due pagine sulla giornata di serie D su La Provincia di Lecco in edicola domenica 2 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA