«Sulla Lavagna   vorrei il mio marchio»
Silvestro in gol nell’amichevole con la Manara. L’attaccante è carico e attende la Lavagnese

«Sulla Lavagna

vorrei il mio marchio»

Calcio serie D. Silvestro, attaccante piccolo e sgusciante, è carico a molla e si sente pronto per l’imminente confronto. «All’andata finì con un pareggio, fu una partita complicata, al Rigamonti-Ceppi dovremo fare tutta un’altra gara»

Michele Silvestro mercoledì pomeriggio si è tuffato nell’atmosfera vincente dello spogliatoio bluceleste per sfogare la delusione, dopo aver visto il Milan eliminare il Napoli del suo idolo, Insigne. E si è subito ripreso.

Il classe 1999 campano, che l’anno scorso con la Vibonese ha vinto lo scudetto di serie D, è contento di tutto, anche della sua prova a Borgosesia da subentrante: «Non era facile entrare con quei ritmi e quel freddo che spezzava il fiato. La cosa più difficile è stata riuscire a gestire la palla e cercare di chiudere la partita».

Intanto ci si prepara alla Lavagnese. Una preparazione verso quella che deve essere la partita del riscatto. L’1 a 1 dell’andata non andò giù a mister Marco Gaburro: «Quella fu una partita particolare. Non fu una gara semplice, sotto tanti aspetti. Ora cambia tutto: faremo capire alla Lavagnese che quella partita è stata solo una piccola parte negativa del nostro campionato e che qui a Lecco, al Rigamonti-Ceppi, sarà tutta un’altra gara».

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 31 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA