Runvinata spettacolo  La carica dei settecento
Il vincitore della corsa, il vcalsassinese Roberto Artusi (Foto by foto Menegazzo)

Runvinata spettacolo

La carica dei settecento

Al valsassinese di Pasturo Roberto Artusi la 13,5 km. La prova al femminile premia la brianzola Sara Rapezzi. All’arrivo, sul percorso verde, anche il sindaco Brivio

Corsa in montagna

Entusiasmo alle stelle a Lecco per la terza edizione della Runvinata, la manifestazione di corsa in montagna organizzata nell’ambito degli eventi per i festeggiamenti del Santuario della Madonna della Rovinata e delle relative Feste Patronali di Germanedo, Belledo e Caleotto.

Tre diversi percorsi per un totale di circa 700 atleti al via dalla partenza predisposta all’Oratorio del Caleotto.

Iniziamo con la gara più attesa, quella sul percorso rosso di 13,5 km con un dislivello di 1140 metri. A vincere è stato Roberto Artusi del Team Pasturo tagliando il traguardo in 1:23.09.Tra le femmine primo posto di Sara Rapezzi dei Bocia Verano Brianza fermando il cronometro a 1:44.10.

Passiamo al percorso giallo di 7,5 km con dislivello di 570 metri. Per il terzo anno consecutivo è Francesco Riva ad imporsi in 42.06. Tra le femmine affermazione di Marta Soana in 57.11.

Infine il percorso verde di 4,7 km con 300 metri di dislivello che ha visto arrivare per primo all’Oratorio di Germanedo il piccolo Lorenzo, di soli 9 anni, completando il tracciato in 32 minuti. Al traguardo del percorso verde anche il sindaco di Lecco Virginio Brivio.

Ampio servizio con foto su La Provincia di Lecco in edicola domenica 13 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA