Ripamonti pagaia nell’oro

Ora fa rotta sugli Europei

Il lecchese delle Fiamme Gialle ha vinto a Mantova nel K2 1000 - «Test importante per vestire l’azzurro» - Bravo anche Gnecchi

Ripamonti pagaia nell’oro Ora fa rotta sugli Europei
Nicola Ripamonti, primo da destra in una foto di repertorio

Vincendo il «Trofeo Sparafucile» di Mantova, Nicola Ripamonti ha prenotato un posto ai campionati Europei di canoa che andranno in scena a inizio maggio a Racice, in Repubblica Ceca. Nelle acque virgiliane, domenica, l’azzurro lecchese ha centrato una brillante doppietta, vincendo l’oro sui 1000 metri in K2 con Albino Battelli e ripetendosi pure in K4 con lo stesso Battelli e con Mauro Crenna e Mauro Prà Floriani.

Ora, dopo le gare, Ripamonti è rimasto a Mantova con i compagni della Nazionale per un lungo raduno che porterà appunto gli azzurri agli Europei di Racice. È presto per dire se in Repubblica Ceca correrà in K2 o in K4, ma quel che è certo è che il finanziere di Ballabio è sempre più uno degli uomini di punta della canoa italiana.

A Mantova era presente anche un altro lecchese, il giovane Alessandro Gnecchi della Canottieri Lecco. L’atleta bluceleste ha centrato la finale nel K1 200 metri ma, complice un problema fisico prima della gara, l’ha chiusa al 9° e ultimo posto dietro Manfredi Rizza, Matteo Florio, Edoardo Chierini e altri. Gnecchi non parteciperà agli Europei Senior, ma è stato convocato per il raduno a Mantova dal 16 al 18 e dal 23 al 25 aprile. È lì che Alessandro cercherà di ritagliarsi uno spazio per le prossime prove di Coppa del Mondo Senior.

Servizio su La Provincia di Lecco di mercoledì 15 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA