Ripamonti e Dressino cedono

Solo la finale B ai Mondiali

Canoa. Nel K2 1000 l’armo azzurro è stato secondo fino ai 750 metri poi purtroppo è crollato finendo solo quinto. Venerdì Gnecchi nel K4 500

Ripamonti e Dressino cedono Solo la finale B ai Mondiali
Da destra, Nicola Ripamonti e Giulio Dressino. Giovedì per loro finale B ai Mondiali di canoa

Una grande semifinale, almeno nei primi 750 metri, non è bastata a Nicola Ripamonti e a Giulio Dressino per centrare la finale Mondiale del K2 1000 metri.

L’armo azzurro, che vedeva capovoga il finanziere di Ballabio, non è infatti riuscito a chiudere la corsa di ieri pomeriggio nelle prime tre posizioni. Le uniche utili per centrare la finale A. Peccato, perché fino appunto ai 750 metri sembrava che Nicola potesse essere in grado di mettere la punta della barca azzurra davanti a quelle di Ucraina, Francia e Slovacchia. Solo la Polonia si preparava al rush finale davanti all’Italia. Che però è letteralmente crollata, chiudendo la gara al 5° posto.

Un piazzamento buono comunque per correre almeno una finale B da cui sono rimaste escluse Iran, Svezia e Corea.

Oggi sarà il giorno del debutto assoluto ai Mondiali di Alessandro Gnecchi. L’atleta della Canottieri Lecco scenderà in acqua alle 11.56 per la prima batteria del K4 500 metri. Gnecchi sarà in barca con Alberto Ricchetti, Mauro Crenna e Mauro Pra Floriani e sfiderà Russia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Svezia, Polonia e Francia.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola venerdì 25 agosto. Nello stesso numero anche un servizio sull’addio al campione di canottaggio Attilio Cantoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA