Porta blindata   con la saracinesca greca
Il portierone classe 1999 Alexandros Safarikas e Corna in una delle immagini simbolo della stagione

Porta blindata

con la saracinesca greca

Calcio serie D. Safarikas rassicura il popolo bluceleste: «Non saremo tranquilli fino alla vittoria matematica. Qui non ci sono giovani e vecchi, siamo in ventotto, tutti motivatissimi e abbiamo in testa solo la serie C»

Chieri nel mirino. E il “goalkeeper” classe 1999, Alexandros Safarikas, il cui nome fa venire in mente l’antica storia greca, suona la carica.

«Se qualcuno pensa che siamo tranquilli si sbaglia – spiega alternando all’inglese un sempre più convincente italiano – In realtà siamo sereni, ma sappiamo di aver bisogno di almeno dodici punti per vincere e per questo dobbiamo continuare a fare gol e a cercare la vittoria a ogni costo».

«Dobbiamo essere molto concentrati e avere sempre la giusta attenzione nella partita. Dopo di che, penseremo allo scudetto». Su questo Safarikas dimostra di essere uno schiacciasassi. Anche se è difficile che lui segni qualche gol, visto che di mestiere fa il portiere, si lancia in un’uscita spericolata: «Vogliamo vincere tutto. Anche lo scudetto. Prima di tutto per il nostro presidente che vuole sempre primeggiare. E poi per il pubblico. Di Nunno vuole vincere tutto perché ha dato tutto per noi». E ora avanti con la trasferta di domenica a Chieri.

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 14 marzo. Nello stesso numero, la formazione Top 11 del le squadre lecchesi dall’Eccellenza alla Terza categoria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA