Oggiono tra trofei e solidarietà  Il Moto club strappa applausi
I vertici e i piloti del Moto Club Oggiono distintosi anche per la solidarietà

Oggiono tra trofei e solidarietà

Il Moto club strappa applausi

Motociclismo. La festa di fine anno è stata l’occasione per fare del bene. Donazione all’Andos e in apertura di serata ricordati Marazza e Redaelli

Dicembre periodo di feste e serate conviviali per le società sportive. Non poteva mancare il Moto Club Oggiono pronto a celebrare le 96 primavere (2019).

Un club storico che però in questo 2018 ha pianto la morte di due pedine importanti. La prima, anche in ordine cronologico, il presidente Giuseppe Marazza che per 25 anni ha guidato il sodalizio. E quindi il grande tecnico legato anche alla Fmi, Dario Redaelli conosciuto nell’ambiente motoristico come Chopper.

Dopo questo ricordo per le due illustri figure, la serata ha visto la relazione del presidente Pietro Galbiati: nel 2019 per impegni di lavoro lascerà la presidenza del club, ma ha confermato che resterà comunque nel consiglio.

Lodevole sotto ogni aspetto il contributo devoluto dal Mc in pieno accordo con i piloti che non hanno voluto coppe o targhe ma che hanno destinato una somma all’associazione onlus Andos di Lecco che sostiene le donne operate al seno. Una scelta che davvero fa onore al moto club Oggiono e a tutti i suoi piloti.

Tutti i dettagli e i nomi dei premiati, nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 27 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA