Nel cross country tifiamo Botero  Il forte colombiano “brianzolo”
Il colombiano-brianzolo Jonathan Botero Villegas

Nel cross country tifiamo Botero

Il forte colombiano “brianzolo”

Nell’ultima giornata di gare a Rio de Janeiro è la volta dell’atleta sudamericano del team Ktm Protek Dama di Monticello

Tifiamo Italia con un occhio di riguardo anche al colombiano-brianzolo Jonathan Botero Villegas. Le Olimpiadi di Rio de Janeiro stanno per concludersi. E in questa ultima giornate di gare, domenica, c’è anche la gara di mountain bike specialità cross country (ore 17,30 italiane). Tre gli azzurri in gara: Marco Aurelio Fontana, Luca Braidot ed Andrea Tiberi.

Tifiamo tutti, giustamente, Italia con un attenzione particolare anche alla Colombia considerato che nelle file della nazionale della regione nord-occidentale dell’America Meridionale, gareggia anche Jhonatan Botero Villegas atleta tesserato per il sodalizio di Monticello Brianza del Ktm Protek Dama.

In grande attesa il presidente del team Fabrizio Pirovano: «La partecipazione di Jhonatan alle Olimpiadi ci riempie di gioia: è un risultato importantissimo di cui andiamo orgogliosi. Sappiamo i sacrifici a cui si è sottoposto per giungere a Rio 2016. Forza Jhonatan, il nostro tifo oltrepasserà l’Oceano e ti spingerà dalla prima all’ultima pedalata».

E siamo riusciti, tramite i social, a sentire anche il biker colombiano: «Sono a Rio per disputare la mia prima Olimpiade, la seconda se consideriamo quella giovanile in cui vinsi a Pechino. Ho avuto modo di provare il percorso, molto tecnico, e dovrò fare molta attenzione ad ogni minimo passaggio, considerato che ce ne sono alcuni che sono rischiosi. Mi sento bene, ho buone sensazioni. Mi sono preparato bene e alle gare a cui ho partecipato sono state un buon test per valutare la mia preparazione. E’ la gara che vale una stagione».

Due pagine sulle Olimpiadi di Rio su La Provincia di Lecco in edicola domenica 21 agosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA