Mercato, Sarao è uno dei sogni  E c’è la candidatura Barranca
Doudou Mangni è pronto a tornare al Catanzaro

Mercato, Sarao è uno dei sogni

E c’è la candidatura Barranca

In uscita Mastroianni, Emmausso e Mangni. Quanto a Capogna,dipende dal ruolo.

Se il totoallenatore impazza, il calcio mercato è ancora fermo. Ma qualche certezza c’è. Come quella, per esempio, di Doudou Mangni pronto a tornare a Catanzaro per poi essere girato altrove. Per lui non è del tutto esclusa una riconferma a Lecco ma solo se si troverà una formula opportuna per garantire il rinnovo del prestito, se possibile. Non certo in proprietà, almeno per ora. Altrimenti il Lecco ringrazierà ma non rinnoverà.

Invece si cerca una squadra per Nando Mastroianni che, pur avendo un anno di contratto, avrebbe espresso la volontà di cambiare aria, se possibile (e senza naturalmente perdere soldi). Lo stesso dicasi per Emmausso che ha il contratto, ma potrebbe salutare il Lecco.

E Riccardo Capogna? L’eroe dei due derby potrebbe rimanere. Non è assolutamente escluso soprattutto se accettasse l’idea di Fracchiolla di non partire, almeno inizialmente, titolare, ma di svolgere un ruolo di supporto ai più giovani e di validissima seconda scelta.

Insomma, a Fracchiolla Capogna non dispiacerebbe per niente.

Ma sul fronte dei nuovi arrivi? Manuel Sarao è uno dei sogni. Non il solo. Ma il diesse pugliese sta sondando anche la serie D: si fa avanti il nome di Francesco Barranca, attaccante classe 1998 che gioca nel Lentigione in D: classe 2000, Barranca ha segnato nella scorsa stagione 14 reti in 28 presenze ed è dato come ottimo investimento. Si vedrà.

Ma di sicuro non sarà Barranca il top player che deve dare al prossimo mister l’idea di un attacco forte e protagonista per tutta la stagione. Sarà soprattutto in questo settore del campo che Fracchiolla dovrà investire i pochi”soldi del budget messo a disposizione dal patron Di Nunno.

Infatti per sperare in un campionato di vertice, o da playoff alti, l’attacco è il reparto dove si deve costruire meglio. In difesa e a centrocampo le sicurezze non mancano. Davanti, per ora, c’è “solo” Iocolano…


© RIPRODUZIONE RISERVATA