Mandello, i conti con la pandemia  «Le nostre casse sono prosciugate»
Coach Daniele Valsecchi durante un timeout di Mandello (Foto by foto Menegazzo)

Mandello, i conti con la pandemia

«Le nostre casse sono prosciugate»

La squadra è in vetta alla B2 femminile, ma la presidente De Battista lancia l’allarme:«Situazione difficilissima».

Vola lassù in vetta alla classifica del girone C1 di B2, la Cartiera Mandello di coach Daniele Valsecchi.

E sabato a Monza, nello storico impianto brianzolo dove disputa le sue gare casalinghe anche l’A1 - il Mandello sfiderà l’altra capolista: il Vero Volley Monza attualmente al vertice della graduatoria a quota nove - le rivierasche però hanno una gara da recuperare, quella saltata causa covid a Barzago nella prima di campionato.

Mandello potenzialmente leader solitario allora, anche se il presidente Silvia De Battista va oltre raccontando le difficoltà economiche in cui il club sta andando in contro.

«Purtroppo bisogna essere realisti, la pandemia ha prosciugato le nostre entrate. Proprio l’altra sera abbiamo avuto una riunione ed è emersa questa situazione d’emergenza - dalla Polisportiva non abbiamo entrate, noi organizzavamo per fare cassa mille iniziative; dai corsi di danza di ginnastica le cene e via discorrendo. Con questo virus tutto si è fermato e senza risorse è dura andare avanti».

De Battista non mi dirà che il campionato è a rischio…. «Nel modo più assoluto quest’anno si è deciso di andare avanti, poi vedremo. Una stagione senza entrate lo si può sopportare, dovesse ripetersi la vedo dura almeno ai livelli di B2».

Un vero peccato non crede?. «Sono d’accordo, ma questa è la cruda realtà, io dico comunque di non fasciarci la testa prima di averla rotta. Si spera sempre in qualche sponsor anche se di questi tempi è difficile; mi auguro che anche il Comune ci venga incontro, disputare una B2 dà lustro al territorio e credo sia un vantaggio per tutti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA