Lecco, la gioia del brasiliano Bodini  «Non vedevo l’ora di poter giocare»
Carlos Cassiano Bodini al centro fra Romano a sinistra e Pergreffi (Foto by Foto Menegazzo)

Lecco, la gioia del brasiliano Bodini

«Non vedevo l’ora di poter giocare»

L’attaccante, senza una partita vera da due mesi per problemi burocratici, scalpita. Forse in campo con l’Olginatese: «Voglio fare bene in bluceleste e servire assist a Carlos»

Non sta più nella pelle. Carlos Bodini vede il derby provinciale tra Lecco e Olginatese come la fine del tunnel. Un mese per ottenere il trasferimento dal Brasile. E, ora, una delle partite più sentite del torneo da vincere.

«Sono veramente contento – spiega il giocatore brasiliano - perché quest’attesa, questo periodo, sono stati davvero brutti. Per un calciatore non poter giocare alla domenica vuol dire togliergli la parte più bella di questo mestiere. Per cui sono veramente felice di poter tornare a scendere in campo».

Quel che ci si chiede, in ottica Olginatese, è se Carlos Cassiano Bodini (32 anni) abbia già la partita nelle gambe. «Ora penso di sì – afferma l’attaccante bluceleste -. Sono un paio di mesi che non gioco una partita ufficiale ma questo periodo l’ho sfruttato apposta per prepararmi nella miglior maniera possibile. Voglio dare tutto per questa maglia e servire assist a Carlos (França). Il bomber è lui».

Lecco-Olginatese di domenica al Rigamonti-Ceppi potrebbe essere la gara del debutto in bluceleste.

L’intera intervista su La Provincia di Lecco in edicola sabato 23 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA