Lecco, contestazione in arrivo

Alla finestra nuovi acquirenti

Rabbia dei tifosi contro il presidente Stefano Galati che ha rifiutato di incontrarli - E intanto torna alla ribalta il nome di Bizzozero con una cordata di imprenditori

Lecco, contestazione in arrivo Alla finestra nuovi acquirenti
Mister Cotroneo, a sinistra, con il suo vice Venanzini e il portiere Frattini
(Foto di Foto Menegazzo)

La tifoseria bluceleste del Lecco è furiosa dopo il rifiuto al dialogo del presidente Stefano Galati.

Su internet e con il tam-tam delle telefonate la risposta intransigente e “tranchant” del numero uno di via Don Pozzi ha scatenato la rabbia dei tifosi. Rabbia (e offese) che sembra preludere a una contestazione pesantissima ai danni dei vertici del Lecco. E, intanto, Daniele Bizzozero, già patron di altre società calcistiche, con una sua cordata di imprenditori starebbe alla finestra.

Il “non vendo”, lanciato da queste colonne da Stefano Galati non ha fatto buona impressione sulla possibile nuova cordata perché è stata vista come un “tirare sul prezzo”. Non certo come una preclusione assoluta alla cessione delle quote dal presidente romano di origine e riccionese di adozione.

Molti i problemi irrisolti

Nel frattempo spunta una seconda lista di giocatori. Ovvero: Rocco Cotroneo, ancora in attesa di risposta, non avrebbe chiesto a Galati solamente i sei “esperti” più l’out sider Martinelli (Bugno, Capogna, Cardinio, Gritti, Mauri, Tignonsini).

Servizio su La Provincia di Lecco di venerdì 6 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA