Lecco avanti nel finale  poi una doppia beffa
La delusione dei giocatori del Lecco a fine gara dopo la sconfitta con la Giana Erminio

Lecco avanti nel finale

poi una doppia beffa

Calcio serie C. L’esordio in Coppa Italia stava regalando la vittoria contro la Giana poi nel recupero l’uno-due milanese

D’Anna segna, il Lecco si distrae per soli sei minuti e subisce la sua prima sconfitta stagionale (1-2 contro la Giana).

Domina la gara di Coppa Italia in lungo e in largo, la squadra di Gaburro, ma poi “cala” quando il pallone è da buttare fuori dallo stadio. Ci si mette anche l’arbitro a concedere la punizione, inesistente, dell’ 1 a 2 e a concedere il gol al 6’20” di recupero (un po’ troppi i 6’ figuriamoci i venti secondi in più). Ma la verità è che il Lecco negli ultimi minuti, di recupero, ha fatto Harakiri. Un “suicidio” difensivo che è costato i tre punti in Coppa e che costringerà il Lecco ad andare a vincere con almeno due gol di scarto a Gorgonzola contro l’Albinoleffe, se si vorrà andare avanti in Coppa.

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla Coppa Italia di serie C, su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 12 agosto. Nello stesso numero anche la cronaca dell’amichevole del NibionnOggiono e un’altra pagina sul calcio minore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA