Interlaghina che parla il russo

La vittoria al San Pietroburgo

Nel Golfo di Lecco l’epilogo del Trofeo Mediolanum per Optimist - Il mandellese Riccardo Colombo si conferma promessa Juniores - Servizio su La Provincia di Lecco di lunedì 27 ottobre

Interlaghina che parla il russo La vittoria al San Pietroburgo
La squadra dell’Accademia della Vela di San Pietroburgo alla premiazione dell’Interlaghina

Al secondo assalto nel Golfo di Lecco, l’Accademia della Vela dello Yacht Club di San Pietroburgo ha vinto l’Interlaghina – Trofeo Banca Mediolanum, il Meeting internazionale di vela della classe Optimist organizzato dalla Società Canottieri Lecco nelle giornate di sabato e di ieri.

Un successo arrivato soprattutto grazie all’exploit nella categoria Cadetti, con i primi cinque posti della classifica a parlare il russo, e con buoni piazzamenti anche nella classifica Juniores.

Così la formazione russa degli allenatori Denis Rasumovich ed Elyshev Iliya (giunta in città già lunedì per meglio prepararsi), ha avuto la meglio sulla concorrenza aggiudicandosi il prestigioso Trofeo Banca Mediolanum consegnato da Nicola Rota Gelpi direttore del Family Banker Office di Lecco.

La regata si è conclusa ieri in mattinata con la disputa di tre prove, nella parte alta del Golfo di Lecco alla ricerca del vento. Negli Juniores conferma per il giovane mandellese Riccardo Colombo della Lega Navale italiana di Mandello Lario (Lecco). Nei Cadetti “sinfonia russa” di San Pietroburgo con Arkodiy Kamanov che ha vinto (grazie anche ad un successo parziale). Servizio su La Provincia di Lecco di lunedì 27 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA