In casa Lecco è stand by

Cardinio nei “magnifici sette”

Inserito nella lista di Cotroneo, vorrebbe restare -«Ho chiesto qualche giorno per dare una risposta. Per un rilancio serve però la riconferma di tutti»

Servizio su La Provincia di Lecco di martedì 3 giugno

In casa Lecco è stand by Cardinio nei “magnifici sette”
L’attaccante bluceleste Fabio Cardinio
(Foto di foto menegazzo)

È anche lui in stand by, ma Fabio Cardinio mette le cose in chiaro, seppur tra le righe. O firmano tutti, o nessuno.

I “magnifici sette” scelti da mister Rocco Cotroneo per formare l’ossatura della squadra 2014/14 sono ormai noti: Alessio Bugno, Riccardo Capogna, Fabio Cardinio, Andrea Gritti, Stefano Martinelli, Stefano Mauri e Stefano Tignonsini.

E, inutile nasconderselo, l’uno guarda all’altro per capire cosa fare: «Io ho chiesto qualche giorno per decidere – ammette l’attaccante di Sala al Barro – e per capire quale sia il progetto. A parole ci siamo detti, io e Galati, che il Lecco del prossimo anno vuole lottare per le posizioni di vertice, tra le quali ci sono anche il primo e il secondo posto. Obiettivo minimo: i play-off. Però questi sono i desideri. Dipende molto, poi, da chi resterà».

E qui entra in gioco il discorso delle conferme “incrociate”: «Non nego che ci stiamo tenendo tutti in contatto, noi sette e non solo – spiega Cardinio –. D’altronde non avrebbe senso, in vista di un progetto di rilancio, che rimanessi solamente io se tutti gli altri non firmassero… Per questo stiamo valutando la cosa coralmente, anche se ognuno decide per sé».

L’intero servizio su La Provincia di Lecco di martedì 3 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA