Il ruggito del Lecco   avverte l’Alessandria
Bastrini, qui in azione contro la Carrarese, confida nell’atteggiamento del Lecco contro l’Alessandria

Il ruggito del Lecco

avverte l’Alessandria

Calcio serie C. Il difensore centrale Alessandro Bastrini ormai si sente a suo agio nell’ambiente bluceleste e rilancia. «In Piemonte ci vorrà la squadra vista nel primo tempo contro la Pergolettese, a quel punto potremo osare»

Alessandro Bastrini è un difensore centrale che ha oramai fatto grande esperienza del Lecco e dell’ambiente bluceleste.

Ha imparato ad amarlo e rispettarlo. Ma, soprattutto, ha la volontà di regalare a questa città calcistica qualcosa di speciale, ovvero un sogno. Quello di poter far salire sempre più su la squadra in classifica. Magari a partire proprio dalla gara in casa di una “grande” come l’Alessandria, domenicaa, alle 17,30 al “Moccagatta”: una squadra che sta avendo grossi problemi nel risalire la china della graduatoria e che dopo la sconfitta di Gorgonzola ha toccato il punto più basso del suo torneo e vuole subito rialzarsi.

Il Lecco non può permettersi rilassamenti, in chiave salvezza. E, nel contempo, è giunto il momento anche di provare a osare. E in terra piemontese si può tentare.

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie C, su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 15 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA