Il Ghisallo fa da giudice  al Giro della Provincia
I titolari delle tre maglie: Igor Belletta (ciclamino), Alessandro Ceci (bianca), Fabio Florian (a pois) (Foto by foto Cusa)

Il Ghisallo fa da giudice

al Giro della Provincia

Domani l’ultima tappa della corsa per Allievi. Partenza da Appiano Gentile e arrivo al Santuario. Il comasco Ceci è il leader e dovrà difendersi dagli assalti.

Con la quinta e ultima tappa, quella in calendario domani da Appiano Gentile a Magreglio, si chiude l’edizione 2019 del Giro ciclistico della Provincia di Como, una classicissima d’estate che dura da ben 71 anni che, vista la bagarre nelle parti nobili della classifica, sarà chiamata a decidere chi tra i primi della classe si porterà a casa la maglia bianca simbolo del più forte.

In testa alla classifica, al momento, c’è un corridore comasco. Alessandro Ceci, oggi alla Figinese ma già proiettato nel 2020 al passaggio tra gli Juniores con la maglia del Club Ciclistico Canturino 1902, è lì, davanti a tutti, pronto a difendere il primato dall’attacco degli inseguitori.

L’ultima tappa del Giro si presta a qualsivoglia capovolgimento, visto che dopo un primo circuito tra Appiano, Bulgarograsso e Guanzate da percorrersi tre volte, il plotone inizierà ad avvicinarsi all’Erbese: Appiano, Bulgarograsso, Lomazzo, Bregnano, Cermenate, Lentate sul Seveso, Novedrate, Figino Serenza, Mariano Comense, Arosio, Carugo, Alzate (Mirovano e Fabbrica Durini), questi i paesi attraversati per poi raggiungere Anzano del Parco, Alserio, Erba (Casiglio e Buccinigo), Castelmarte e Canzo, località a partire dalla quale inizierà l’ascesa al Ghisallo.

Sulle rampe che salgono ad Asso, Lasnigo e Barni si vedranno i numeri dei ragazzi più preparati, con l’arrivo al Santuario a proclamare chi, alla fine delle cinque tappe iniziate a Lurago d’Erba, potrà iscrivere il proprio nome sull’albo d’oro della manifestazione. Il primo Trofeo Fiorenzo Magni partirà alle 9 del mattino da via Piave e dopo 73,2 chilometri arriverà a Magreglio, indicativamente alle 10.50.


© RIPRODUZIONE RISERVATA