Il calcioscommesse è un’odissea  Bertani, Turati e Joelson dal gip
Joelson, tra Evaristo Beccalossi e il patron Bizzozzero: il brasiliano sta per scontare la pena sportiva

Il calcioscommesse è un’odissea

Bertani, Turati e Joelson dal gip

I tre figurano nell’elenco presentato dal pm per la richiesta di rinvio a giudizio Bizzozzero: «Dal punto di vista sportivo hanno già pagato. Usciranno puliti»

Non è finita l’odissea sportiva e giudiziaria dei giocatori Marco Turati, Cristian Bertani e anche del neo bluceleste José Joelson. La Procura di Cremona (dopo quattro anni) ha chiuso le indagini sul calcio scommesse e nell’atto di chiusura depositato dal procuratore capo Roberto Di Martino, le accuse ai giocatori (attivi o ex) vanno dalla frode sportiva (contestata al Commissario Tecnico della nazionale azzurra Antonio Conte) all’associazione per delinquere.

Non certo quisquilie. Tra i 130 nomi (sui 250 presi in esame) ritornano quelli dei tre giocatori che si allenano con il Lecco, uno dei quali, Joelson, terminerà la sua squalifica sportiva il prossimo 10 marzo e potrà giocare il 15 marzo (contro l’Aurora Seriate). Il patron Daniele Bizzozzero che da mesi si batte per la completa riabilitazione dei tre non ha parole.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 11 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA