Ottocento spettatori a partita
È la media al Rigamonti-Ceppi

Le statistiche della stagione pongono il Lecco al quinto posto del girone. Al primo c’è il Padova.

Ottocento spettatori a partita È la media al Rigamonti-Ceppi
Paolo Di Nunno

Quasi 14mila spettatori complessivi, per la precisione 13.849 nelle 16 gare interne finora disputate dai blucelesti in questa (travagliata, causa Covid) annata 2021-22 nel girone A di serie C. Per una media (pagati più abbonati) di soli 866 spettatori-gara. Pochini.

Rispetto agli oltre 2000 della prima parte di stagione 2019-20 (l’ultima porzione di campionato pre-Covid). Ma attenzione: si tratta di un dato da leggere con attenzione.

Perché, complici le riduzioni di capienza degli impianti (inizialmente al 50 per cento; poi al 75 per cento e, solo dal 1° aprile a capienza massima) la società di via Don Pozzi resta al sesto posto del girone in questa speciale classifica. Secondo i dati (da sempre molto attendibili) del sito di riferimento stadiapostcards.com, nel girone comanda il Padova con 1634 tickets a partita; seguito dal Piacenza (1542); e dal SudTirol (1.076), con il Mantova (1051) al quarto posto.

Solo poche unità davanti al Lecco, c’è quindi la Triestina (883). Se vogliamo uno dei dati più “tristi” quest’ultimo. Considerando che i giuliani – da sempre seguiti da un pubblico molto numeroso – sono ai minimi storici. Colpa della pandemia, certamente; ma colpa anche di una squadra che – sebbene sia 7^ (alle spalle del Lecco) – ha deluso moltissimo in rapporto alle aspettative. Ed è così da ormai almeno un lustro. Quindi il dato relativo alle singole partite più seguite sugli spalti, nel girone A: comandano i 3042 spettatori della sfida Padova-SudTirol; al secondo posto il derby Piacenza-Fiorenzuola (2132) e al terzo l’altro derby Trento-SudTirol (2500).

La partita con maggior seguito al Rigamonti-Ceppi invece resta Lecco-Padova dell’ottobre scorso con 1470 spettatori.

Quindi un paio di curiosità: la squadra con la media-spettatori più bassa nei tre gironi di serie C e la Juventus Under23 (con 157 spettatori a partita). Ai bianconeri – che giocano al “Moccagatta” di Alessandria – anche il record della sfida di campionato come meno spettatori. È Juve U23-Giana con 80.

© RIPRODUZIONE RISERVATA