Di Nunno torna sui suoi passi
Zironelli resta. E pure Fracchiolla

Nel pomeriggio l’annuncio da parte della proprietà del Lecco che non dà dunque seguito ai propositi manifestati nel dopo partita di ieri.

Di Nunno torna sui suoi passi Zironelli resta. E pure Fracchiolla
Zironelli in primo piano, Fracchiolla sulla sinistra
(Foto di foto Menegazzo)

Tanto tuonò che non piovve. Esonero (di Zironelli e Malgrati) e licenziamento (di Fracchiolla), congelati. La “minaccia” del presidente onorario Angelo Battazza indirizzata al patron qualora quest’ultimo avesse attuato la soluzione paventata, potrebbe essere stata decisiva.

Ma qualsiasi sia la ragione che ha indotto a più miti consigli Paolo Di Nunno, il risultato è uno solo: si va avanti. Ad annunciarlo ufficialmente è il vicepresidente Gino (Biagio) Di Nunno: «Io, il patron Paolo e il presidente Cristian Di Nunno, abbiamo deciso di andare avanti ancora con Zironelli. I giocatori da domani (oggi, ndr) saranno sempre in doppio allenamento. Qualcuno deve pagare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA