Calcio Lecco in Tribunale  Il giorno della verità

Calcio Lecco in Tribunale

Il giorno della verità

Oggi l’udienza che potrebbe decretare il fallimento della società bluceleste - La speranza è la concessione dell’esercizio provvisorio

Ci siamo. Questa mattina alle 9 in Tribunale a Lecco si svolgerà l’udienza (pre)fallimentare che ha come parti in causa il Calcio Lecco 1912 s.r.l da una parte, l’ex giocatore Marco Mancinelli e la ditta Tagliabue di Erba dall’altra. Questi due ultimi soggetti hanno proposto istanza di fallimento contro il Lecco. Oggi il giudice collegiale potrebbe decidere di rinviare, o andare addirittura a sentenza. Potrebbe cioè decidere che non ci siano i presupposti per un fallimento (molto difficile), o, più probabilmente, dichiarare fallito il Lecco. Con un’importante variante: la concessione dell’esercizio provvisorio che permetterebbe alla squadra di finire il torneo.

Mister Stefano Cuoghi rappresenterà i giocatori come parte interessata alla vicenda. Ma neanche lui potrà entrare. Intanto anche ieri la squadra si è allenata allo stadio: «Ci siamo allenati bene, nonostante tutto. Ne abbiamo parlato prima: se uno pensa alla situazione fuori dal campo rischia di non allenarsi bene e anche di farsi male. Dobbiamo fare il nostro, pensare positivo e sperare che succeda qualcosa in positivo, oggi».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 1 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA