Bravi Ripamonti e Gnecchi

Vestono l’azzurro in Coppa

Raddoppiano i lecchesi in lizza nelle prossime due prove iridate - Nicola: «Cerco il riscatto» - Alessandro: «Un obiettivo centrato»

Bravi Ripamonti e Gnecchi Vestono l’azzurro in Coppa
Nicola Ripamonti (Fiamme Gialle) a sinistra con Alessandro Gnecchi (Canottieri Lecco)
(Foto di foto menegazzo)

Nicola Ripamonti e Alessandro Gnecchi, gioielli della canoa italiana e lecchese, partiranno domenica sera alla volta di Sabaudia e Mantova per iniziare un lungo raduno che, nell’arco di tre settimane, li vedrà indossare il body azzurro della Nazionale in due prove di Coppa del Mondo.

Da Duisburg a Copenaghen, i due atleti lecchesi dovranno dimostrare tutto il loro valore in vista dei Mondiali dell’Idroscalo, appuntamento clou della stagione canoistica.Ripamonti e Gnecchi, che questa settimana si sono allenati nelle acque del golfo di Lecco alla Canottieri, voleranno in Germania e Danimarca con tanta voglia di fare e di dimenticare le ultime amarezze.

Nicola (1990, portacolori delle Fiamme Gialle), che in Coppa del Mondo correrà ancora sul K2 1000 insieme ad Albino Battelli, dovrà dimostrare a tutti che l’ultimo posto con cui si è scontrato agli Europei è stato un passo falso, un incidente di percorso da lasciarsi subito alle spalle. Alessandro (astro nascente della Canottieri Lecco), che nei test prestagionali aveva centrato risultati talmente brillanti da farlo volare al 2° posto nel ranking azzurro alle spalle del solo Ripamonti, vorrà invece dimostrare allo staff tecnico azzurro che è stato un errore non convocarlo per gli ultimi Europei.

A Duisburg e a Copenaghen, Gnecchi correrà nel K4 1000 insieme ad altri giovani come Federico Favero (Padova), Ermes Bacci e Andrea Dal Bianco (Bissolati).

Servizio su La Provincia di Lecco di sabato 9 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA