Blucelesti attesi   da un trittico di fuoco
Strambelli in azione contro la Pro Patria all’andata. Domenica pomeriggio il ritorno

Blucelesti attesi

da un trittico di fuoco

Calcio serie C. Il Lecco deve concentrarsi su una settimana incredibilmente intensa con Pro Patria, Pianese e Albinoleffe. Pastore: «Non possiamo perdere energie mentali». D’Agostino ritrova i bustocchi contro i quali aveva esordito

«Dimentichiamoci il passato – spiega Andrea Pastore - ci sono tre partite fondamentali. Tutte nella prossima settimana. Non possiamo permetterci di perdere energie mentali, a partire dalla sfida con la Pro Patria».

Sì, da Busto Arsizio alla Pro Patria. Da quella prima sfida - per forza di cose “raffazzonata”, dopo l’esonero di Gaburro era il 6 ottobre - a quella di domenica al Rigamonti-Ceppi (ore 17.30). Avversari quei tigrotti che ritornano sul pratone dello stadio cittadino dopo due anni e un mese.

In mezzo c’è la gestione tecnica di Gaetano D’Agostino che si è insiediato qualche giorno prima dell’andata alla “Speroni” (era l’8^ giornata, perdendo 1-0) e rivedrà la Pro Patria dopo 19 gare esatte di campionato (quelle che contano, la “Coppetta Italia” è fuffa...); dopo un personale girone d’andata che era iniziato con tre sconfitte (Pro Patria, Pianese e Albinoleffe), due pareggi (JuveU23 e Como) e finalmente una prima vittoria (a Carrara 0-2 il 3 novembre).

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale dedicata alla serie C, su “La Provincia di Lecco” in edicola venerdì 21 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA