A un passo la fusione  Olginatese-Brianza
Il capitano Mattia Lacchini saluta l’Olginatese a sale in serie D con la Tritium

A un passo la fusione

Olginatese-Brianza

Calcio. Il capitano bianconero Lacchini classe 1995 torna in D. «La mia priorità era salire di categoria, grazie a tutti». Conti e Schiavano rimangono alla Manara Barzanò

Mercato sempre più nel vivo per le formazioni lecchesi. In Eccellenza si attende solo l’annuncio ufficiale per la fusione tra Olginatese e Brianza Cernusco Merate - la nuova società mira ai diritti del Sondrio in serie D - e nel frattempo il capitano dei bianconeri, Mattia Lacchini, centrocampista classe 1995, ha detto addio per accasarsi in Serie D alla Tritium.

«Il bilancio di questi anni all’Olginatese è sicuramente positivo, a prescindere dalla retrocessione dell’anno scorso – racconta Mattia - Questo perchè tutti quelli che lavorano intorno alla squadra, a partire dal direttore Fabio Galbusera, mi hanno fatto sentire in famiglia sin dal primo giorno e questo ha fatto la differenza. In più essere il capitano è stato motivo di grande orgoglio».

Tutto ciò però non è bastato per restare nella nuova realtà che si sta costruendo: «La mia priorità era tornare in Serie D, è stata una scelta legata solo alla categoria. La Tritium mi aveva già contattato prima della sospensione e questo mi ha fatto sentire molto voluto, senza contare che vado in una piazza molto stimolante», spiega l’ex capitano bianconero.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” e “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 22 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA