«A Gorgonzola sarà battaglia  Bisogna badare al sodo»
Matteo Marotta, 31 anni, è pronto al “combattimento” domenica contro la Giana Erminio

«A Gorgonzola sarà battaglia

Bisogna badare al sodo»

Il centrocampista Matteo Marotta analizza quella che sarà la gara di domenica con la Giana Erminio - «Dovremo vincere i duelli individuali ed essere più concreti su un terreno in cui proporre calcio è un’impresa»

L’attacco bluceleste, tra molte contraddizioni e poche certezze, è comunque un reparto prolifico. Meno di quanto potrebbe esserlo, forse. Ma comunque non si può certo attaccare Capogna&C. per le occasioni sprecate.

Un aiuto in più potrebbe, forse dovrebbe, arrivare dai centrocampisti che, finora, hanno segnato un solo gol, con l’infortunato Giorgio Galli. Eppure sia Francesco Bolzoni che Matteo Marotta, i due centrocampisti centrali blucelesti, sono sicuramente in possesso dei mezzi tecnici per riuscire a dare una mano anche davanti.

Matteo Marotta, classe 1989, alla vigilia di Giana Erminio-Lecco, partita da vincere, prima di parlare di gol, ammonisce sulla prossima partita: «Innanzitutto dobbiamo interpretarla allo stesso modo di Albinoleffe-Lecco. Il gioco sarà più o meno lo stesso, ovvero intervenire sulle seconde palle, vincere i duelli uno contro uno. Il campo impedirà di proporre calcio e di giocare, per cui bisognerà badare al sodo. Se c’è una squadra che avrebbe dovuto vincere con l’Albinoleffe, quella è la nostra. Speriamo di vincere ora. A prescindere da chi riuscirà a metterla in rete».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 23 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA