Un anno di lavoro e seicento mila euro  Mandello, sì al progetto per lo svincolo
Ecco il punto in cui partirà lo svincolo verso la statale 36

Un anno di lavoro e seicento mila euro

Mandello, sì al progetto per lo svincolo

Realizzato a Maggiana collegherà il paese con la statale 36. Un lavoro tanto atteso in paese: se ne parla da più di vent’anni. Cantiere al via da febbraio

Un anno di lavoro per realizzare lo svincolo di Maggiana, a contare dal prossimo febbraio, per ridurre i tempi e inaugurare l’opera a fine 2020. «Abbiamo approvato il progetto definitivo e l’amministrazione provinciale ha consegnato il progetto esecutivo – spiega l’assessore ai lavori pubblici Andrea Tagliaferri -. La Suap, la stazione unica appaltante dell’amministrazione provinciale pubblicherà il bando di gara e per fine dicembre appalteremo l’opera. I lavori inizieranno a febbraio, le tempistiche per realizzare l’opera vanno dagli otto mesi ad un anno». Quanto ai costi i soldi ci sono già: 610 mila euro.

Lavoro tanto atteso in paese, visto che se ne parla da oltre vent’anni, e come tutte le opere ha i suoi sostenitori e i suoi detrattori: tempo fa a Maggiana era nato anche un comitato contrario all’opera ribadendo che avrebbe portato inquinamento, traffico e rumori nella parte bassa della frazione. La realizzazione dello svincolo permetterà il transito di parte del traffico leggero, consentendo così una nuova immissione sulla strada statale 36. Il tracciato sarà lungo 170 metri, e largo sette metri, con un dislivello di quota di 22 metri, e sarà utilizzato anche da chi abita ad Abbadia e Lierna. Verrà pavimentato con uno speciale asfalto fonoassorbente vista la presenza di abitazioni nella zona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA