Scavalcano la recinzione per non pagare. Turisti scoperti giocare a tennis

Via alle Scuole Il campo comunale gestito dal “Deportivo de Perlèe” vittima di incursioni. Una donna danese, riconoscendo l’impegno dall’associazione, ha decido di fare una donazione

Scavalcano la recinzione per non pagare. Turisti scoperti giocare a tennis
Il punto in cui la rete è stata divelta per accedere senza pagare

Turisti dal “braccino corto” che pur di non sborsare 10 euro per un’ora al campo da tennis comunale, di via alle Scuole, dato in gestione all’associazione “Deportivo de Perlèe”, preferiscono spaccare la rete ed entrare abusivamente. Rete che tra l’altro era stata appena sistemata.

Fino allo scorso anno il campo si prenotava direttamente al vicino bar, ora la struttura è andata in gestione al “Deportivo de Perlèe” che ha introdotto un nuovo sistema di prenotazione online che dopo il pagamento invia un codice da inserire per l’accesso al campo. Un sistema moderno contro i furbi che non possono pagare un’ora e restarci magari un paio.

La scoperta

«Qualche giorno fa un turista tedesco ha chiesto informazioni sul nuovo sistema di prenotazione, facendo notare che non pensava di dover pagare, ed è entrato nel campo da tennis “alla vecchia maniera”, scavalcando la recinzione in un angolo dove sembra che ancora più persone siano riuscite ad accedere al campo - racconta Luca Figini, presidente del “Deportivo de Perlèe”- A breve esporremo un avviso chiarendo che scavalcare è un reato. Ora sporgerò denuncia verso ignoti per il danno».

Nel mese di luglio «abbiamo ricevuto prenotazioni per un totale di trentadue ore, il ricavato viene reimpiegato per la cura e la pulizia della struttura, nelle scorse settimane è stata sostituita la vecchia rete del campo da tennis e sono state ripristinate le retine dei cesti da basket - prosegue Figini - Le tariffe di utilizzo dei campi restano sempre le stesse, non c’è stato nessun incremento dei prezzi rispetto allo scorso anno, 10 euro l’ora per il campo da tennis che salgono a 12 euro in orario notturno inclusa l’illuminazione; e 40 euro a serata per il campo da calcio. Il sistema di prenotazione è accessibile sul sito duepalleggi. Per andare incontro a chi potrebbe trovare difficoltà nelle prenotazioni abbiamo realizzato anche un piccolo manuale che spiega i vari passaggi».

Il codice d’accesso

Accedendo si prenota e al pagamento viene fornito un codice, una chiave d’accesso, da digitare per accedere al campo.

«Codice che dobbiamo cambiare continuamente perché pare che ci sia anche chi lo passa ad altri così da non dover pagare», aggiunge Figini.

Una situazione che lascia basiti, con da un lato il “Deportivo de Perlèe” che cerca in ogni modo di mantenere al meglio il campo mettendo soldi e tempo, e assicurando tariffe contenute, e dall’altra i soliti furbi che non vogliono aprire il portafogli. Soliti furbi che non sarebbero ragazzini che devono fare quadrare i conti ma turisti benestanti che possono sborsare 10 euro all’ora senza difficoltà. Di contro una turista danese, riconoscendo l’impegno profuso dall’associazione ha fatto loro una donazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA