La ricostruzione dopo l’alluvione  In Valsassina arrivano 22 milioni
Pietro Foroni e il sindaco di Primaluna Mauro Artusi al ponte romano

La ricostruzione dopo l’alluvione

In Valsassina arrivano 22 milioni

Lo stanziamento annunciato dall’assessore regionale Foroni

I contributi maggiori a Casargo e Primaluna

Dei 38 milioni di euro stanziati lo scorso 14 luglio dallo Stato per l’alluvione del 2019, Regione Lombardia ha destinato 22 milioni di euro ai comuni colpiti dagli eventi del 12 giugno e dell’1 e 6 agosto, in Valsassina e sul lago.

Lo ha annunciato questo pomeriggio l’assessore al territorio e Protezione civile Pietro Foroni che ha incontrato i sindaci nella sede della Comunità montana ed ha poi fatto sopralluoghi a Primaluna e Casargo.

Proprio a quest’ultimo comune va la fetta maggiore, pari a 10 milioni di euro; Dervio riceve un milione di euro, Premana 2,6 milioni di euro, Primaluna 7,2 milioni di euro, la Provincia 3,2 milioni di euro e l’Ufficio territoriale regionale 400mila euro per Crandola.

Alcuni progetti sono già pronti; gli appalti potrebbero quindi già partire da metà settembre.

Non basta: sono riconosciuti i ristori per i danni ai privati per 291mila euro e per le attività produttive per altri 326mila euro.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola domani, mercoledì 5 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA