Investe ciclista, scappa  è positivo Covid e non lo dice  Vigili in quarantena
EMERGENZA CORONAVIRUS. UNA STRETTA NEI CONTROLLI DELLE FORZE DELL'ORDINE IN VISTA DEL PONTE DI PASQUA - LECCO 10 APRILE 2020 - POLIZIA LOCALE - (Foto by Sandro Menegazzo)

Investe ciclista, scappa

è positivo Covid e non lo dice

Vigili in quarantena

L’incredibile episodio domenica a Dervio

Un sessantenne di Dervio (Lecco), positivo al Covid, ha prima investito con l’auto sulla quale viaggiava con la moglie, in teorica quarantena, un ciclista senza fermarsi a prestare soccorso e poi entrambi sono rimasti per un’ora a contatto con gli agenti della Polizia Locale senza rendere note le loro condizioni di salute. Sull’accaduto ora la Procura di Lecco ha aperto un preliminare d’inchiesta.

Gli agenti del comando associato dell’Alto Lario sono intervenuti a Dervio per indagare sull’incidente che è costato ferite guaribili in 15 giorni al ciclista. Dopo le indagini con le immagini della videosorveglianza sono riusciti a risalire alla targa dell’auto e alla proprietaria e tre agenti si sono recati nell’abitazione della signora che vive con il marito.

I due sessantenni sono rimasti circa un’ora a contatto con i vigili, inizialmente presentandosi anche senza mascherine e non hanno riferito di essere uno positivo e l’altra in quarantena. E ora anche gli agenti ora sono in quarantena. La Polizia locale procede per il ritiro per la patente e la formalizzazione della denuncia a piede libero per lesioni e omissione di soccorso. La Procura dovrà valutare i rilievi per il rischio di contagio nei confronti degli agenti e l’inosservanza dell’obbligo di rimanere a casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA