Abbadia, ciclabile a sbalzo
di fianco alla statale: il progetto dell’Anas

Abbadia Proposta presentata a Provincia e Regione Percorso di 2,6 chilometri da realizzare entro il 2026 Da Pradello fino alla spiaggia sotto la chiesa San Martino

Abbadia, ciclabile a sbalzo di fianco alla statale: il progetto dell’Anas
La ciclabile correrà di fianco alla statale da Pradello adf Abbadia

La ciclabile da Pradello alla spiaggia sotto la chiesa di San Martino non sarà “appesa” alla statale 36, ma verrà strutturata su un percorso indipendente con una passerella sostenuta da palificazioni che correrà a fianco della statale stessa.

La bozza

Questa la proposta del progetto presentato da Anas ai referenti di Regione e Amministrazione provinciale. Una bozza di progetto che è un passo avanti importante in una questione che da anni tiene banco sulla cronaca locale, ma che è ancora da elaborare e trasformare in un progetto definitivo.Da tempo si parla di questo secondo tratto di ciclopedonale che andrà a collegarsi con quello già realizzato, con un restringimento di carreggiata, dalle Caviate a Pradello. L’ipotesi iniziale era quella di una passerella che poteva essere definita un allargamento dell’attuale sede stradale in quanto “appesa” sul lato a lago sfruttando là dove possibile i sostegni della statale, ora però avanza l’idea di un percorso staccato e parallelo alla statale 36.

L’opera è stata inserita tra gli interventi finanziati nell’ambito del Decreto ministeriale 564 del 7 dicembre 2020, pubblicato l’1 febbraio 2021, relativo alle Olimpiadi invernali Milano-Cortina del 2026.

La ciclabile Anas si snoderà dal chilometro 55,175 al chilometro 57,800 ovvero per 2,625 chilometri di lunghezza, che costeranno 20 milioni di euro, pari a 7.619.000 euro al chilometro.

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 6 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA