Abbadia, Alex ha smesso di combattere  «Addio, buon viaggio piccolo angelo»
Alexandra con la sorellina e il papà Eddy

Abbadia, Alex ha smesso di combattere

«Addio, buon viaggio piccolo angelo»

La bimba di 11 anni era ammalata di leucemia e aveva subito un trapianto di midollo. Ieri si sono perse le speranze. Questa sera il rosario alle 20.30 e domani i funerali in parrocchiale

Verranno celebrati domani, alle 10.30, nella chiesa di San Lorenzo, le esequie di Alexandra Riva, 11 anni, strappata all’affetto della sua famiglia dalla leucemia. Questa sera alle 20.30 verrà invece recitato il rosario.

L’abbraccio alla famiglia

Ieri l’intera comunità si è stretta attorno alla famiglia, ai genitori Eddy e Magda, e alla sorella Veronica, rispettando la loro richiesta di riservo in un momento tanto difficile, dove la disperazione ha il sopravvento, e dove non ci sono parole che possono aiutare a superare un vuoto talmente incolmabile. La famiglia si è stretta nel silenzio. Un silenzio da rispettare.

Iscritta alla prima media ad Abbadia, Alexandra non era riuscita ad iniziare l’anno scolastico, in quanto le sue condizione di salute erano troppo fragili.

La scorsa primavera era stata sottoposta al trapianto di midollo e l’intervento, riuscito, aveva restituito energie alla bimba e ridato forza alla famiglia. A a settembre non aveva potuto frequentare la scuola in quanto le sue condizioni di salute erano troppo delicate, ma la speranza di poter tornare tra i banchi, di poter stare con i suoi compagni era tanta.

Quella speranza che però ha dovuto fare i conti con il decorso della malattia. Negli ultimi giorni le sue condizioni si erano aggravate, e ieri pomeriggio il suo cuore ha smesso di battere, lasciando dietro di lei tanta tristezza.

La notizia della sua scomparsa i è velocemente diffusa, considerato che la famiglia gestisce il bar edicola Trafikbar di via Nazionale, e molti conoscevano la famiglia e anche la bambina e sapevano della difficile battaglia che stava affrontando.

Tante le dimostrazioni di affetto e cordoglio, alle quali uniamo quelle della redazione e dell’ufficio diffusione de “La Provincia”, che si stringe attorno alla famiglia.

Il dolore sui social

Sui social alle foto della bambina seguono i messaggi di affetto di chi l’aveva conosciuta. “Giovane viaggiatore, dimentica le stanchezze del viaggio, procedi con coraggio” il messaggio sotto una bella immagine sorridente della bimba.E ancora “Buon viaggio piccolo angelo”. Immagini serene della piccola che ora sembrano lontane.

Quel viaggio troppo breve che ieri si è interrotto. Ma il suo ricordo non sbiadirà e resterà nei cuori di tutti quanti le hanno voluto bene, dei compagni di classe con i quali aveva frequentato le elementari di via per Castello e che l’aspettavano in prima media. Su quel banco che però resterà vuoto.

I funerali di Alexandra saranno celebrati dal parroco don Fabio Molteni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA