Bancarotta Bauen a Merate  «Condannate Villa a quattro anni»
Merate - L’azienda edile Bauen aveva cessato la sua attività nel 2011

Bancarotta Bauen a Merate

«Condannate Villa a quattro anni»

La procura di Lecco contro l’ex patron della Beton Villa

Chiesti tre anni anche per il presunto prestanome

Chiesti quattro anni di reclusione per Massimo Oreste Villa, 60 anni, accusato di bancarotta fraudolenta per il fallimento della Bauen, l’azienda edile cessata nel 2011 della quale era proprietario al 98% (il restante 2% era della madre).

Secondo il pm Andrea Figoni, Villa è responsabile del crac della società attraverso la distrazione di fondi anche tra il 2008 e il 2011, quando amministratori di diritto erano in realtà altre persone, presunte teste di legno.

Per una di queste – il valtellinese Fausto Della Cristina, 43 anni, il pm ha chiesto tre anni di reclusione (assolvendolo da alcuni capi di imputazione relativi ad alcune operazioni effettuate sui conti della società). Secondo l’accusa, infatti, l’amministratore di fatto era Villa, forte anche di procura speciale.

La Bauen era stata dichiarata fallita con un buco di 3 milioni e 600mila.

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, venerdì 7 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA