Giovedì 17 Aprile 2008

Guarda donna con insistenza,
condannato per molestie

Lecco - Nessun ammiccamento o frasi fuori posto. Soltanto uno sguardo troppo insistito. Per questo un uomo di trent'anni di Mandello è stato condannato dal tribunale di Lecco a 10 giorni di arresto e 40 euro di multa per molestie. A metterlo nei guai una donna di 55 anni che si era sentita infastidita, o addirittura molestata, da quegli sguardi troppo insistenti.
Secondo l’accusa l’uomo aveva esagerato nel guardare la donna che era seduta davanti a lui in uno scompartimento del treno regionale Sondrio - Lecco - Milano. Era scattata la denuncia alla polizia ferroviaria che aveva compiuto gli accertamenti di rito nei giorni successivi, senza peraltro notare nulla di strano.
Il legale dell'imputato, Richard Martini, si dice perplesso: «Aspettiamo che vengano depositate le motivazioni per avere un quadro più completo, ma faremo sicuramente appello. Questa è una condanna ingiusta: il mio assistito non aveva fatto nulla di male. Aveva guardato quella donna solo perchè casualmente era seduta davanti a lui».

e.galigani

© riproduzione riservata