Mandello, caduta dalla bici  Dopo tre settimane è finita l’agonia
L’incidente sulla provinciale

Mandello, caduta dalla bici

Dopo tre settimane è finita l’agonia

Pinuccia Badoni era in coma dopo l’incidente del 4 agosto Il marito nel 2000 morto in un analogo episodio

Si celebrano domani, sabato alle 15.30 nella chiesa parrocchiale del Sacro Cuore, le esequie di Giuseppina “Pinuccia” Badoni vedova Acquistapace, 74 anni, la donna che domenica 4 agosto era rimasta coinvolta in un grave incidente lungo la strada provinciale 72 ad Abbadia. Stava pedalando quando una moto l’aveva urtata, e cadendo a terra aveva perso conoscenza. Trasportata d’urgenza all’ospedale Manzoni di Lecco le sue condizioni erano apparse subito gravi, e nonostante l’operazione immediata era rimasta in coma.

Nei primi anni del 2000 aveva perso il marito Pierlorenzo Acquistapace in un analogo incidente proprio sulla strada provinciale tra Abbadia e Mandello. Il mandellese, noto Ragno di Lecco, appassionato di montagna, con alle spalle salite sulle vette più note, era in motorino quando fu coinvolto in un sinistro perdendo la vita.

Pinuccia Badoni lascia le figlie Angela e Paola, ed i nipoti Silvia , Giulia, Gabriele e Matilde. Oltre ai generi, alle sorelle e al fratello. Il genero Alberto Pirovano, marito della figlia Paola Acquistapace, è il responsabile del Cai Lecco.

La notizia della scomparsa di Pinuccia Badoni ieri ha lasciato molta tristezza tra i tanti che la conoscevano sia a Mandello dove abitava, nella zona di Molina, che ad Abbadia.Al termine delle esequie il feretro verrà tumulato al cimitero di Mandello.n 
P.San.


© RIPRODUZIONE RISERVATA