Medico milanese
muore in Val Biandino

Residente a Cusano Milanino, da qualche settimana era a Premana come sostituto. E' scivolato durante un'escursione, precipitando per oltre 150 metri

Medico milanese muore in Val Biandino
LECCO- Un medico milanese - risiedeva a Cusano Milanino - è morto nel pomeriggio di Ferragosto durante un'escursione sui sentieri della Val Biandino, nel Comune di Introbio. L'uomo, che prestava servizio come sostituto a Premana, stava percorrendo insieme alla  cugina il sentiero che dal rifugio Santa Rita conduce in in Val Biandino. Probabilmente a causa di un piede messo in fallo, il medico è scivolato rotolando per  almeno 150 metri lungo un pendio molto scosceso. Per il dottore  non c'è stato nulla da fare: quando gli uomini del soccorso alpino e il personale del 118 di Lecco sono arrivati sul posto era già morto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA