Domenica 21 Aprile 2013

Lecco: il Pd perde pezzi
Agnese Mascellani lascia

LECCO Il Pd nazionale nel caos e a livello locale iniziano le defezioni.
La prima  a lasciare la barca mentre affonda (a parte Chiara Bonfanti che se n'era andata qualche giorno fa in contrasto con la direzione provinciale)  è Agnese Mascellani, presidente dell'assemblea del Partito Democratico della provincia e da componente della direzione provinciale. E potrebbe non essere l'unica.

La Mascellani parla di «comportamento irresponsabile e insipiente dei gruppi dirigenti nazionali, impegnati in comprensibili giochi di potere piuttosto che affrontare le urgenze del paese, e dei nuovi gruppi parlamentari, di mostrati fin dall'esordio inadeguati ai propri doveri di rappresentanza» che la induce «a distinguere nettamente le mie responsabilità da quelle di troppi dirigenti e rappresentanti istituzionali che hanno condotto il partito prima allo stallo e poi all'implosione, in un crescendo di inettitudine e malafede, ed hanno posto in secondo piano gli interessi nazionali rispetto a gretti e privati tornaconti. Costoro dovranno assumersi interamente le loro responsabilità».

Le sue dimissioni in ogni caso potrebbero essere le prime di una lunga lista. Dai circoli sul territorio, Oggionese e Calolziese, arrivano voci di altri abbandoni.

Leggi i particolari su La Provincia in edicola lunedì 22 aprile

l.pagano

© riproduzione riservata