Lecco, operazione cocaina

Presi gli spacciatori

Al termine dell’indagine denominata “Baby Park”,

la Questura ha eseguito undici misure cautelari

L’indagine condotta dalla Questura di Lecco e denominata “Baby Park” ha portato alla luce un’organiozzazione di spacciatori di cocaina che operavano lungo la strada statale 36 tra Lecco e Monza.

Avviata ad ottobre, dopo l’arresto in flagranza di reato di un cittadino sorpreso con 700 grami di hashish, l’operazione della polizia ha portato all’arresto di altre quattro persone, al sequestro di tre auto, di circa mezzo chilo di cocaina e di 16mila euro, provento dell’attività di spaccio.

La banda è risultata composta di italiani e marocchini che si approvigionavano di droga e e ne curavano la vendita al dettaglio, con centinaia di contatti settimanali con i clienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA