Domenica 06 Luglio 2014

Lecco, la Cri inaugura

l’idroambulanza

La nuova idroambulanza inaugurata ieri mattina

LECCO

Inaugurata la nuova idroambulanza del comitato provinciale della Cri.

Da oggi sul lago è in servizio un nuovo mezzo di soccorso pronto ad intervenire in tutto il bacino lecchese, da Lecco verso Oliveto e da lì fino a Colico.

Il varo ieri mattina nello specchio d’acqua davanti alla Canottieri. a fare gli onori di casa la presidente provinciale della Cri di Lecco Giovanna Brambilla. Accanto a lei il sindaco Virginio Brivio, i rappresentanti delle forze dell’ordine, e Marco Cariboni presidente della Canottieri.

«Da vent’anni presidiamo il lago ed interveniamo in caso di necessità - ha spiegato la presidente della Croce rossa lecchese - grazie a questa nuova idroambulanza i soccorsi saranno più veloci, l’imbarcazione è fornita di tutti gli strumenti necessari. Ringrazio pubblicamente tutti coloro che hanno dato un sostegno al progetto, in particolare la famiglia di Lorenzo Selva che ci ha aiutato in memoria del loro caro recentemente scomparso». A tagliare il nastro è stata Patrizia Robustelli, vedova di Lorenzo Selva, accanto a lei don Egidio Casalone parroco di Castello che ha benedetto la nuova idroambulanza.

Un servizio già eccellente che rientra nel grande progetto “Lago sicuro” che vede coinvolti enti, forze di polizia e di soccorso per l’incolumità e il salvataggio dei fruitori del lago.

Con l’augurio che non sia mai necessario l’intervento del nuovo mezzo, sapere che esiste ed è in servizio, è una sicurezza in più.

© riproduzione riservata