Una persona su sei a contatto con il virus  «Il contagio da Covid è sovrastimato»
L’82,3% dei pazienti che si sono sottoposti al testa sono risultati negativi

Una persona su sei a contatto con il virus

«Il contagio da Covid è sovrastimato»

Delle 2000 persone sottoposte a test sierologico

il 16% avrebbe sviluppato l’immunità

Il contagio da coronavirus sarebbe sovrastimato: “solo” una persona su sei sarebbe entrata a contatto con il Covid-19.

I dati elaborati da Cab Polidiagnostico dopo uno screening su quasi duemila pazienti tracciano il quadro dell’andamento epidemiologico nel Lecchese.

«Una persona su sei è venuta a contatto con il virus», afferma Paolo Godina, direttore sanitario di Cab Polidiagnostico, analizzando i dati di sottoposti ai test per la ricerca degli anticorpi anti Sars-Cov-2 IgG presso i centri Glab, con sedi a Barzanò, Merate, Erba, Arcore, Casatenovo, Oggiono, Olgiate Molgora e Merone.

«I nostri dati rilevano che l’82,3% dei pazienti che si è sottoposto al test è risultato negativo, mentre il 16,1% è positivo - afferma Godina - In questo caso parliamo di persone venute in contatto con il virus che hanno sviluppato anticorpi e che necessitano di verifica dell’infettività, ma sono verosimilmente immuni. Resta un residuo 1,6% di test dubbi che necessitano di ulteriori approfondimenti diagnostici».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA