Una convention sull’acciaio   al Brixia Forum
Il metallurgico, uno dei comparti più importanti del Lecchese

Una convention sull’acciaio

al Brixia Forum

Tra i temi: Industria 4.0, additive manufacturing e stampa in 3D a metallo

LECCO

Industria 4.0, additive manufacturing e stampa in 3D a metallo. E, ancora, piattaforme online per la commercializzazione dei prodotti, formazione, finanza, nuovi materiali e sostenibilità sono i temi-guida inseriti nel programma di “InnovA”, la convention dell’innovazione per gli imprenditori della filiera siderurgica messa in programma per il 20, 21 e 22 settembre.

La sede per la prima edizione di “Innova” sarà quella di Brixia Forum (Brescia), dove gli imprenditori italiani della filiera dell’acciaio si confronteranno su tecnologie chiave del futuro.

A organizzare l’evento è “Made in steel”, prima conferenze&exibition del Sud Europa dedicata alla filiera dell’acciaio in programma l’anno prossimo (maggio 2019) in Fieramilano, nel quadro delle attività di Siderweb, la community dell’acciaio che a più riprese ha organizzato iniziative anche a Lecco in Camera di Commercio.

A spiegare cos’è “InnovA” è Emanuele Morandi, ad di Made in steel e presidente di Siderweb: “«InnovA, dove la “A” richiama l’acciaio – afferma Morandi in una nota - vuole essere un momento di incontro tra l’innovazione e il nostro settore, quello dell’acciaio. Ci stiamo occupando molto di innovazione di processo e di prodotto, ma poco di ciò che potrebbe essere ’disruptive’, di ciò che cambierà alla radice il nostro modo di fare business. Abbiamo voluto innovA perché a noi di siderweb piace stare sulla frontiera dell’innovazione».

E a proposito dell’innovazione proposta da startup, Morandi sottolinea che fra esse non mancano quelle “piene di energie, idee, novità. Poche, però, entrano in contatto con il mondo manifatturiero”. Perciò “è molto importante far incontrare queste idee con la struttura manifatturiera siderurgica, per sostenerla nel proprio necessario percorso di innovazione».

Delle questioni più attuali per il settore si è discusso di recente anche a un workshop a cui sono stati invitati gli imprenditori, fra cui diversi lecchesi, che hanno partecipato all’edizione 2017 degli “Stati generali dell’acciaio”.

Nei diversi tavoli di workshop di è discusso “di trasparenza e condivisione dei dati per creare una filiera più efficiente”, oltre che di “mercato del futuro” e dell’importanza delle comunicazioni, fra cui quelle, da ottenere in tempi rapidi, sui cambiamenti geopolitici e gli spostamenti dei mercati, al fine di riposizionare scelte e strategie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA