Tragica giornata in montagna  Due morti: val Codera e Berbenno
SONDRIO - VAL CODERA

Tragica giornata in montagna

Due morti: val Codera e Berbenno

Uomo trovato senza vita sul sentiero della Val Codera, a Berbenno (Prato Maslino) quarantenne stroncato da un malore

Due morti in montagna nell’arco di due ore, è il tragico bilancio della mattinata

La prima tragedia, da poco passate le 8, l’allarme è scattato a Novate Mezzola, dove, un uomo, di cui ancora non si conoscono le generalità, è stato rinvenuto sul sentiero per la Val Codera, in zona Avedèe, accasciato al suolo. Quando sono giunti sul posto, i soccorritori Areu, con elicottero decollato da Caiolo, non hanno potuto che constatarne la morte e consegnare la salma all’autorità giudiziaria. Sul posto anche il Soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Intorno alle 9, altro intervento a Prato Maslino, di Berbenno, dove a perdere la vita è stato un 40enne, probabilmente per un malore. Sul posto, oltre ai soccorritori Areu, anche il Soccorso alpino.

Inoltre, questa mattina alle 7, a Talamona, dietro l’ex Nuovo Pignone, dove una donna di 46 anni è stata ritrovata in auto, accasciata e in stato comatoso. Si teme l’assunzione volontaria di farmaci, tuttavia, ogni accertamento è in corso da parte dei Carabinieri di Sondrio, intervenuti per i rilievi. Mentre i soccorritori Areu hanno consegnato la donna alle cure dei medici del Pronto Soccorso di Sondrio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA