Si era ucciso ai giardini  Identificato dopo due mesi
Le forze dell’ordine al Tempio Voltiano nel febbraio scorso (Foto by pozzoni)

Si era ucciso ai giardini

Identificato dopo due mesi

Si tratta di un uomo di 47 anni di Cislago di origini marocchine. Lo hanno comunicato i Carabinieri . Aveva perso il lavoro da poco

Due mesi di lavoro per identificare l’uomo che, nel febbraio scorso, si uccise ai giardini a lago. Si tratta di un uomo di 47 residente a Cislago, ma di origini marocchine come hanno comunicato i Carabinieri di Como che hanno seguito le indagini. L’uomo, dopo aver appeso una corda con il cappio sulla ringhiera che dà verso il lago si era cosparso di benzina, dandosi fuoco, quindi, si era impiccato. Un gesto volontario, visto che aveva lasciato un biglietto per chiedere scusa a tutti del suo gesto. Da quanto è emerso aveva da poco perso il lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA